Riunione assemblea dei soci – Roma, 22 gennaio 2009

Posted on 22 gennaio 2009 by admin

Giovedì 22 gennaio 2009, si è riunita presso la Sede della CGIL Nazionale l’Assemblea straordinaria dei Soci di Progetto Sviluppo.

Ha aperto la seduta il Presidente Renzo Concezione presentando all’Assemblea la proposta di “linee programmatiche e di lavoro” elaborata in relazione al mandato esplicito della Segreteria Nazionale di puntare al rilancio dell’attività di cooperazione.

La proposta presentata all’Assemblea è stato il risultato del lavoro di questi mesi, dei numerosissimi incontri tenuti con i Segretari Generali Regionali e con i Responsabili di Organizzazione.

La riflessione e il confronto hanno portato a considerare inderogabile l’avvio di un percorso che, partendo dall’esistente, possa realizzare un coordinamento, una programmazione comune e una rete delle associazioni per condividere e decidere insieme le azioni da portare avanti nell’ambito delle politiche internazionali della CGIL. In coerenza con l’idea di partecipazione delle strutture viene proposta la costituzione di gruppi di lavoro con finalità di studio, elaborazione e proposta.

In questo programma di lavoro diventa determinante il ruolo dell’informazione e della comunicazione.

Nel dibattito è intervenuto anche il Segretario Confederale Enrico Panini che ha ringraziato Laura di Martino per il lavoro svolto, sottolineando l’importanza della sua nomina ad Amministratore della Cgil, prima donna a ricoprire questo ruolo. Panini ha dichiarato di convenire con la relazione evidenziando l’esigenza di rilanciare l’attività di cooperazione di Progetto Sviluppo e della Cgil. Infine Panini ha sottolineato l’importanza della decisione presa di destinare l’ora di trattenuta per lo sciopero del 12 dicembre, operata ai sindacalisti ed ai funzionari della Cgil, da destinare al progetto di cooperazione con l’organizzazione di donne Sewa del Gujarat, India.

Al termine dei lavori l’Assemblea dei Soci ha approvato all’unanimità le linee programmatiche e di lavoro ed eletto i nuovi organismi (il nuovo Consiglio e il Collegio dei sindaci Revisori).